UNIONE  ASTROFILI   ITALIANI

SEZIONE METEORE



Osservazioni di bolidi in GENNAIO 2009

Observational data of January fireballs

(c)UAI-sm
I dati compresi [...] sono stati dedotti e/o misurati in sede di analisi a cura della UAI-sm.
"Fonte" indica la persona o l'ente da cui si sono attinte le informazioni.


2009 gennaio 03 / 03h23m51s TU / Magn max -2.6 [zenitale -2.7] / VIDEO
Maurizio ELTRI.
VENEZIA LIDO (VE), +45.4128° -12.3708° +10mt (WGS84).
Meteora ripresa con videocamera ccd, obiettivo 3.8mm f:0.8 Velocità angolare 15,1°/sec. Traccia: Quadrantide, accensione in UMA, spegnimento in UMA/LEO.
Fonte: M.Eltri, UAI-Sezione Meteore comunicazione privata.

Quadrantide di -2,6m ripresa il 3 gennaio tra le costellazioni UMA e LEO -- © M.Eltri (VE)

La stessa meteora è stata filmata anche dalle postazioni di Albiano (TN) e Scorzè (VE).
Bolide 2009_01_03_ 0323 UT --  M.Eltri

2009 gennaio 03 / 18h15m25s TU / Magn max [-2/-4] / FOTO
Antonio FINAZZI.
MONTE AVARO (BG), Cusio, +46.00° -9.60° +1710mt.
Meteora fotografata con obiettivo fisheye 8mm (f:4) + ISO 3200. Traccia: accensione in PEG, spegnimento in CYG.
Fonte: A.Finazzi, UAI-Sezione Meteore comunicazione privata.

Bolide 2009_01_03_1815 UT -  A.Finazzi
Traccia della brillante meteora ripresa il 3 gennaio in PEG / CYG - © A.Finazzi (BG)


2009 gennaio 03 / 18h18m TU / Magn max -6/-7
Francesco MOSER.
TRENTO nord (TN), via Ca'Rossa, in auto,
+46.120° -11.111° +242mt (WGS84).
Magn: più brillante di Venere, come fuoco d'artificio. Bagliore puntiforme. Frammentazione lungo il percorso. Velocità angolare molto lenta. Colore bianco > verde. Traccia: praticamente orizzontale ad altezza +30° circa, da NordNordEst a NordEst.
Fonte: F.Moser in METEORE mailing list.

La stessa meteora risulta essere stata osservata anche da Zugliano (UD), ma putroppo non è stato fornito alcun dato osservativo utile in merito alla posizione.

Bolide 2009_01_11_0158 UT --  D.Valeri 2009 gennaio 11 / 01h58m17s TU / Magn max -5.8 / VIDEO
Diego VALERI.
CONTIGLIANO (RI), +42.4114° -12.7683° +410mt (WGS84)
Meteora ripresa con videocamera ccd, obiettivo 3,8mm f:0,8. Durata 2,203 secondi. Traccia (eq.2000): accensione 115.0049°,+5.1023° in CMI, spegnimento 126.5306°,-11.6606° in PUP.
Fonte: D.Valeri in METEORE mailing list.

Traccia del bolide di -5,8m ripreso l' 11 gennaio tra le costellazioni CMI e PUP - © D.Valeri (RI)

Bolide 2009_01_12_013948 UT --  D.Valeri 2009 gennaio 12 / 01h39m48s TU / Magn max -4.1 / VIDEO
Diego VALERI.
CONTIGLIANO (RI), +42.4114° -12.7683° +410mt (WGS84)
Meteora ripresa con videocamera ccd, obiettivo 3,8mm f:0,8. Durata 1,031 secondi. Traccia parziale (eq.2000): accensione 200.5239°,+17.3135° in COM, uscita dal campo 195.6688°,+6.451° in VIR.
Fonte: D.Valeri in METEORE mailing list.

Parte della traccia del bolide di -4,1 ripreso il 12 gennaio in COM/VIR -- © D.Valeri (RI)

Bolide del 13 gennaio 2009
00h02m38s UT
Martedì 13 gennaio alle 01h02m è entrato in atmosfera sui cieli del Trentino un grosso meteoroide, che ha prodotto un eccezionale bolide luminoso.
La brillante meteora non risulta essere stata vista da alcun testimone oculare, ma solamente essere stata filmata da due postazioni video in Veneto aderenti alla UAI-Sezione Meteore, mt Baldo (VR) e Scorzè (VE), nonchè da una postazione video-fotografica (Gais), operante oltre confine in Svizzera.
Nel caso di mt Baldo, il software di ricognizone ha rilevato il percorso del bolide correttamente fino all'apparire del primo grosso flare, ha poi fornito solamente l'immagine somma dei rimanenti frame che ritraevano l'esplosione principale del meteoroide. Nel caso di Scorzè, è stata filmata solamente una piccola parte iniziale della meteora, fino all'uscita di questa dal campo di ripresa. Nel caso di Gais il percorso del bolide è stato fotografato interamente, ma purtroppo estremamente basso sull'orizzonte, data la grande distanza dall'evento.
Bolide 2009_01_13_0002 UT --  F.Castellani 2009 gennaio 13 / 00h02m40s TU / Magn max [-15] / VIDEO
Flavio CASTELLANI.
Monte BALDO (VR), +45.6978° -10.8589° +1208mt (WGS84).
Meteora ripresa con videocamera ccd e obiettivo 4,5mm f:1,2. Magn: doppio flare finale. Traccia parziale: accensione in UMA, flare massimo e spegnimento in CVN.
Fonte: F.Castellani, UAI-Sezione Meteore comunicazione privata.



L'immagine spettacolare del bolide di -15m ripresa tra le costellazioni di UMA e CVN il 13 gennaio. L'immagine è stata registrata dal programma di ricognizione in due parti suddivise dal primo dei due flare mostrati dal bolide -- © F.Castellani (VR)
Bolide 2009_01_13_0003 UT --  E.Stomeo 2009 gennaio 13 / 00:03:19 TU / Magn max -8.0 (all'uscita dal campo) / VIDEO
Enrico STOMEO.
SCORZE' (VE), +45.5673° -12.1139° +20mt (WGS84).
Meteora ripresa con videocamera ccd, obiettivo 3.8mm f:0,8. Velocità angolare 5°/sec. Traccia parziale: accensione in PER, uscita dal campo in PER.
Fonte: E.Stomeo, UAI-Sezione Meteore comunicazione privata.

Parte iniziale del bolide ripreso il 13 gennaio in PER. Al centro dell'immagine è un riflesso provocato dalla Luna in prossimità del campo - © E.Stomeo (VE)

Bolide 2009_01_13_0003 UT --  M.Vornhusen

Nell'immagine a lato è la traccia del bolide video-fotografata da Mark Vornhusen (Gais, Svizzera) alle 00h02m36m TU tra le costellazioni del SEX e dell'HYA.
La traccia del bolide risulta da una sequenza di fotogrammi, ciascuno somma di 20 secondi di ripresa.

© M.Vornhusen (Gais, Svizzera)
La brillante meteora è stata osservata simultaneamente dalle tre postazioni distanti tra loro 98,9 km (mt Baldo-Scorzè), 215,0 km (mt Baldo- Gais) e 285,6 km (Scorzè-Gais). Combinando i dati fotografici a disposizione, risulta che il meteoroide è entrato nell'atmosfera con una velocità molto lenta e con una inclinazione molto accentuata, a un'altezza di 91 km circa sui cieli del Trentino, poco a sud del lago di Caldonazzo (TN), terminando la propria corsa con una notevole decelerazione a un'altezza di poco inferiore ai 20 km sui cieli poco a nord di Schio (VI). Data la bassa altezza di spegnimento sarebbe molto importante conoscere se ci sono testimoni che hanno udito rumori in seguito all'apparizione del bolide.

Mappa bolide 2009_01_13_000238 UT --  red.fireball@meteorstar.net

Nella mappa è indicata grosso modo la proiezione al suolo del percorso atmosferico del bolide, sviluppatosi all'incirca da nord-ovest a sud-est sopra i monti compresi tra Rovereto e l'altopiano di Asiago.

Bolide 2009_01_31_0147 UT --  D.Valeri 2009 gennaio 31 / 01h47m13s TU / Magn max -4.2 / VIDEO
Diego VALERI.
CONTIGLIANO (RI), +42.4114° -12.7683° +410mt (WGS84)
Meteora ripresa con videocamera ccd, obiettivo 3,8mm f:0,8. Durata 0,719 secondi. Scia persistente 0,08 secondi. Traccia (eq.2000): accensione 149.3288°, -1.2244° in SEX, spegnimento 140.7279°,-10.7064° in HYA.
Fonte: D.Valeri in METEORE mailing list.

Bolide con flare di -4,2m ripreso il 31gennaio tra le costellazioni SEX e HYA --- © D.Valeri (RI)


Per inviare i dati osservativi, informazioni e  annotazioni scrivere alla UAI-sm

Per  tornare  alla  pagina principale  della UAI-sm

Aderisci alla Mailing List italiana METEORE
gruppo di discussione via e-mail per lo scambio di informazioni e dati osservativi su meteore, bolidi e meteoriti.
Pagina Web principale:
http://it.groups.yahoo.com/group/Meteore

Questo è l'accesso
alle pagine di questo sito